Titolo

Versi liberi

Descrizione

Scoperto da A. Tarkovskij, V. Blažennyj (1921-1999) è stato uno scrittore "dimenticato" , costantemente a cavallo tra visione religiosa e insistenti richiami carnali e sensuali. La sua attività poetica copre oltre mezzo secolo di storia sovietica e russa, abbracciando modelli espressivi assai diversi, ma tutti riconducibili geneticamente alla poetica del secolo d'argento, riletto alla luce dell'estetica sovietica.

Autore

Veniamin Blažennyj
Maya Halavanava (trad.)
Artem Pendo (ill.)

Editore

Università degli Studi di Torino

Data

2021

Gestione dei diritti

Identificatore

ISBN: 978-88-75-90197-4

Collezione:

petuШki


Citazione

Veniamin Blažennyj, Maya Halavanava (trad.) e Artem Pendo (ill.), “Versi liberi,” Collane@unito.it, ultimo accesso il 03 dicembre 2022, https://www.collane.unito.it/oa/items/show/87.

Formati di uscita